Specializzazioni ANIS / CMAS

 

SPECIALIZZAZIONE

NOTTURNA

Fornire la preparazione teorico-pratica per effettuare questo tipo d’immersione in condizioni

di massima sicurezza.

 

ALCUNE CONSIDERAZIONI

 

L’immersione notturna è una delle più affascinati tra le attività subacquee.

Al mare i motivi del fascino risiedono nella qualità e quantità di vita che si attiva di notte, anche in bassi fondali e sulla sabbia; nei colori molto più brillanti alla luce delle lampade rispetto al giorno.

La carica emotiva che la notturna offre, assieme alla suggestione fornita dalle luci dei subacquei che si muovono al buio, non ha confronti.

In un lago, pur mancando i colori e la qualità di vita tipicamente marina, di notte è comunque possibile osservare da vicino pesci difficilmente visibili di giorno. Rimane infine, il fascino un po’ misterioso dell’immersione notturna, in particolare durante l’autunno e….l’inverno, quando l’acqua comunque è più limpida.

 

SPECIALIZZAZIONE

IMMERSIONE

SOTTO I GHIACCI

Corso speciale, IMMERSIONE SOTTO I GHIACCI, insegna le conoscenze, teoriche e pratiche di base, necessarie alla formazione di tutti i sommozzatori che vogliono garantire al compagno d’ immersione e a loro stessi una sicurezza ottimale nell´ambito delle immersioni sotto ghiaccio.
 

Gli scopi del corso:

 

§  conoscenze dell’ ambiente ;

§  la sicurezza passiva ;

§  la sicurezza attiva ;

§  i rischi specifici ;

§  in caso di incidente ;

§  organizzazione dell´immersione.

 

SPECIALIZZAZIONE

ORIENTAMENTO

SUBACQUEO

Sviluppare o migliorare la capacità di orientarsi in superficie e durante l’immersione subacquea, sia in acque limpide che in occasione di scarsa visibilità o di notte, mediante punti naturali, la bussola e/o il loro utilizzo combinato.

 

ALCUNE CONSIDERAZIONI

 

La capacità di orientarsi in superficie consente ad un subacqueo di trovare un punto

d’immersione particolare.

La capacità di orientarsi in immersione invece, consente sia di ritrovare una determinata

zona d’immersione, sia di ritornare facilmente al punto di partenza che può essere la costa

o l’ancoraggio della barca.

Orientamento significa:

“ procedimento che permette di trovare la posizione dei punti cardinali sull’orizzonte del luogo in cui ci si trova ”.

Orientarsi significa:

“stabilire la propria posizione rispetto a punti prefissati e trovare la giusta direzione per andare da un posto all’altro”.

Senso di orientamento è la facoltà istintiva di orientarsi.

 

SPECIALIZZAZIONE

SALVAMENTO

SUBACQUEO
 

Fornire la preparazione teorico-pratica per effettuare un soccorso adeguato e in condizioni

di massima sicurezza.

 

ALCUNE CONSIDERAZIONI

 

Salvataggio o Salvamento? Chiariamo subito che la parola “ Salvataggio “ è in pratica

l’atto che andiamo a fare, mentre “ Salvamento “ racchiude un po’ tutta la disciplina per la salvaguardia della vita umana in acqua.

Tuttavia per convenzione, è proprio Salvataggio la

parola che rende di più all’immaginario collettivo, le fasi, le tecniche e le manovre del soccorso.

Inoltre, pensare ad un soccorritore con muscoli d’acciaio è sicuramente errato.

Una persona che interviene in una situazione di pericolo può essere giovane, anziana, adulta,

alta o bassa, maschio o femmina.

L’importante è conoscere e mantenere il proprio grado di preparazione, ad esempio, il

subacqueo che sa gestirsi in maniera autonoma è certamente più valido di chi in acqua non sa ancora badare a se stesso e quindi, ancor meno al proprio compagno d’immersione.

Si può affermare che “ tutti possiamo diventare soccorritori “ ma intervenire su di una vittima senza le giuste cognizioni o mettendo in pratica vecchi ed errati consigli senza essersi esercitati prima, è una cosa deleteria, soprattutto per chi andremo a

soccorrere!

 

NON TENTARE TROPPO MA

OFFRI IL NECESSARIO

PER PREVENIRE IL PEGGIO

 

SPECIALIZZAZIONE

NITROX

Formare un buon sommozzatore, abile all’utilizzo delle miscele iperossigenate NITROX con frazioni che possono variare tra 21% e  40% di Ossigeno, nella fascia fino ai meno 40 metri di profondità massima ( con e senza decompressione e/o ripetitive ), rispettando il limite massimo di esposizione alla pressione parziale di Ossigeno di 1,6 ATA e comunque entro i limiti per le esposizioni alle singole pressioni parziali di Ossigeno dettate anche dall’organizzazione americana NOAA ( Nationa Oceanic and Atmospheric Administration ).

L’abilità nell’utilizzo delle miscele iperossigenate NITROX, comprende anche l’effettuazione delle analisi di accertamento e verifica della frazione di Ossigeno delle stesse miscele, mediante l’impiego di analizzatore di Ossigeno.

   

SPECIALIZZAZIONE

IMMERSIONE

PROFONDA

Fornire la preparazione teorico-pratica per effettuare questo particolare tipo d’immersione in condizioni di massima sicurezza.

 

ALCUNE CONSIDERAZIONI

 

Per il subacqueo (maschio o femmina che sia) la domanda più frequente è :

“ Tu a quanti metri sei sceso? “

proprio perché molti pensano che la profondità è l’indice valutativo delle capacità e della competenza in questo campo.

L’immersione profonda, sempre nel rispetto delle quote cosiddette sportive, è comunque stimolante e fortemente desiderata da tutti coloro che hanno conseguito il brevetto subacqueo.

Sono rarissimi i neo-brevettati che non desiderino scendere al più presto ai fatidici 40 metri (inesistenti nelle tabelle) o addirittura ben oltre !!!

D’altra parte, gli allievi di tutte le scuole ascoltano continuamente dai loro…istruttori o compagni che li hanno preceduti, aneddoti strabilianti e più o meno smargiassi sulle profondità raggiunte senza alcuna difficoltà e, ovviamente, in assoluta assenza di rischi : ebbrezza MDD o altro.

E’ dunque responsabilità dell’istruttore non creare o frenare quel tipo di aspirazione sopra menzionata, che ha origine dall’ignoranza o da una insufficiente e non corretta informazione dei reali effetti chimici e fisici dei gas respirati sotto pressione sull’organismo.

Lasciamo alle Immersioni Tecniche le esigenze dei sub che vogliono provare l’ebbrezza delle profondità.

 

Indubbiamente l’immersione profonda aggiunge esperienza, ma il valore di questa non è proporzionale all’aumento della profondità e dei rischi

 

( dal manuale della BSAC British Sub-Aqua Club ).

 

SPECIALIZZAZIONE

MUTA STAGNA

 

SPECIALIZZAZIONE

RELITTI

 

SPECIALIZZAZIONE

ATTREZZATURE

 

SPECIALIZZAZIONE

ALTA QUOTA

 

SPECIALIZZAZIONE

IMMERSIONE FLUVIALE

 

SPECIALIZZAZIONE

ELISOCCORRITORE

 

SPECIALIZZAZIONE

ARCHEOSUB

 

SPECIALIZZAZIONE

FOTOSUB/VIDEOSUB